Designers on stage 2016

02/05/2016
foto-Massaud

I designers al salone del mobile di milano

Un anno di confronti, verifiche e affinamenti continui, un “lavoro di squadra” tra professionalità, competenze e sensibilità diverse e complementari: il Salone del Mobile di Milano rappresenta il momento conclusivo di un percorso complesso e avvincente. Un momento da vivere con i protagonisti di un progetto mirato alla ricerca di soluzioni concrete, risposte coerenti ad un modello abitativo ideale, in sintonia con esigenze sempre nuove. Perché la collezione Poliform è il risultato del dialogo costante tra realtà differenti, personalità d’eccezione che condividono valori e obiettivi comuni. 

PV_homepage-13
PV_homepage-14
"Nella casa contemporanea modernità e tradizione sono estremi che si incontrano. Che si tratti di sistemi o complementi, dettagli formali o soluzioni tecniche, più questo equilibrio viene raggiunto e più alto è il valore del risultato. "
Jean Marie Massaud
PV_homepage-8
PV_homepage-6
PV_homepage-11
"Il legno è un materiale unico: permette soluzioni formali molto diverse, ma che inevitabilmente riguardano la memoria di ognuno. La sfida sta nel riuscire a fare un passo avanti con misura, nel rispetto della tradizione. ."
Emmanuel Gallina
PV_homepage-3 PV_homepage-2
PV_homepage-10
"La forza espressiva di un prodotto, che sia un letto, una cassettiera o una sedia dipende molto dall'insieme, dal contesto in cui è inserito. L'unicità di Poliform nasce da questo presupposto, e si esprime in una coerenza complessiva della proposta. "
Rodolfo Dordoni
PV_homepage-5
PV_homepage-4(0)
PV_homepage-1
"Tutto è cominciato con una poltroncina, oggi Mad è una collezione di complementi numerosa, che unisce originalità, armonia e coerenza formale. Una realtà inedita e vincente nella proposta Poliform."
Marcel Wanders
PV_homepage-7 PV_homepage-12
PV_homepage-9
"A volte è l'estrema coerenza, altre il rigore, altre ancora è il contrasto a definire il carattere di un oggetto. Cercare una regola o un metodo di lavoro sono esercizi inutili: ogni progetto ha una sua storia, fatta di ricerca, intuizione e impegno."
Vincent Van Duysen