Alea

Paolo Piva  &  CR&S Varenna (2003)

La forma primaria. Design rigoroso per una nuova definizione dell’ambiente cucina. Un progetto di Paolo Piva dalla connotazione formale “minimal”: ridurre ogni unità funzionale a puro disegno, a forma essenziale, mantenendo un’altissima capacità operativa. La concezione estetica di Alea è legata al forte spessore che individua ogni composizione, ogni elemento, e che diventa di volta in volta bordo, cornice, struttura. I contenitori, i piani di lavoro, le aree operative a parete o ad isola diventano veri e propri “solidi” geometrici, superfici che esaltano i singoli materiali. In ogni dettaglio di Alea emerge la volontà progettuale di “dare forma” ad una nuova idea di cucina.