Carlo Colombo

Nasce nel 1967 a Carimate. Nel 1993 si laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano, ma già dal 1991 entra in contatto con Giulio Cappellini, per il quale disegna il suo primo pezzo nel 1992: il letto Kyoto, presentato al Salone del Mobile di Milano lo stesso anno. Da questo momento in poi l’attività di Colombo nel settore del design dà esito a centinaia di progetti frutto della collaborazione con le più importanti aziende di settore: Antonio Lupi, Arflex, Artemide, BYografia, Cappellini, DePadova, Emmemobili, EMU, F.lli Guzzini, Flou, Franke, Fusital, iGuzzini, IOC, Paola Lenti, Levi’s, Mood-Flexform, Moroso, Nube, Oluce, Penta, Poliform, Poltrona Frau, Riva 1920, Rugiano, Sabattini, Serralunga, Tecno, Teuco, Varenna, Zanotta.
Nel 2004 Carlo Colombo è nominato designer dell’anno a Tokyo. Tra il 2005 e il 2011 riceve quattro volte l’International Design Award di “Elle Decor” ed è premiato per i suoi progetti da “Gioia Casa” e “MD Magazine”. Nel 2009 è tra i vincitori del Good Design Award conferito dallo European Centre for Architecture Art Design and Urban Studies e The Chicago Atheneum. Sorta di ambasciatore del design italiano nel mondo, tiene lezioni e conferenze in Israele, Grecia, Portogallo, Slovenia, Ucraina, Australia, Russia, Inghilterra, Brasile e Cina.
Oltre al disegno di prodotti di arredo e design, Colombo si dedica per le aziende alla strategia e al marketing, elabora progetti grafici e cura mostre, lavora come consulente e come direttore artistico (dal 2006 per Arflex e dal 2008 per Stratex). Gli imprenditori sono tra i primi committenti dei suoi progetti di abitazioni, ma presto gli commissionano anche il progetto di spazi dedicati all’esposizione, alla vendita, alla produzione, come il Poliform Lab inaugurato nel 2011 nel cuore della Brianza.
L’attività progettuale di Colombo, inizialmente concentrata sul design e la progettazione di interni, si estende progressivamente anche al settore delle costruzioni, in Italia e all’estero. Nel 2009 l’architetto vince un concorso internazionale per la progettazione di due torri polifunzionali ad Abu Dhabi e il suo rinnovato interesse per l’architettura trova sbocco nell’attività di docente in Cina, dove dal 2011 insegna progettazione presso la De Tao Masters Academy di Beijing.