Tavolini 16

Una collezione di proposte differenti per estetica e materiali pensata per adattarsi ad ogni tipo di lifestyle contemporaneo. Elementi di utilizzo quotidiano in grado di dare unità estetica in ogni zona della casa, integrandosi con i divani ed i sistemi Poliform.
Jean-Marie Massaud ha disegnato quattro diverse proposte: il tavolino Home Hotel, fa parte di un sistema basato sulla libera componibilità di numerosi elementi. Panche, consolle, contenitori dalle disparate funzioni e scrittoi che, valutati singolarmente si adattano perfettamente a situazioni domestiche mentre, considerati come sistema, diventano perfetti per progetti di hospitality. Tribeca, forme geometriche dal grande impatto grafico; Bristol, disponibile in due dimensioni, costituisce l’ideale completamento della collezione Bristol System; la collezione di mobili contenitori retro divano e tavolini dalle linee essenziali Paris-Seoul si adatta perfettamente ad ogni ambiente e stile d'arredo.
Roberto Barbieri firma Flute dalle forme sottili e pulite, dotate di grande semplicità e Baba, una serie di tavolini versatile e informale.
Il design di Marcel Wanders prende forma nella collezione Mad dalle altezze differenti che, affiancati, permettono la creazione di microarchitetture e accostamenti inediti e personali. Carlo Colombo ha disegnato per Poliform Bigger, una collezione di tavolini ricca di tratti distintivi. Soori è la proposta di Soo Chan, ispirata alle forme dei vasi tradizionali balinesi.
Di CR&S Poliform sono i tavolini Dama: essenziali, compatti e disponibili nelle essenze noce canaletto e cedro. Legno e cuoio invece trovano una nuova armonia in Anna, il tavolino moderno realizzato da Flaviano Capriotti. Emmanuel Gallina per Poliform ha disegnato Tridente, dove il legno è esaltato dalle forme moderne in abbinamento alla lavorazione tradizionale.
Matteo Nunziati con il tavolino Class trasmette uno stile elegante e contemporaneo. Il metallo è il protagonista del tavolino Cheese  di Paola Navone, mentre  le linee essenziali dei tavolini Edge e Yard di Paolo Piva rispettano un concetto di bellezza tradizionale e al contempo moderna.