Giampiero Peia

Giampiero Peia, nato a Lodi nel 1961 e laureato alla facoltà di architettura di Milano, è stato dal 1987 al 1994 collaboratore e partner dello studio di Ignazio Gardella.
Nel 1995 crea lo Studio Peia Associati a Milano, operante nel campo della progettazione con soluzioni innovative, dall’architettura all’industrial design. Nel 1998, 1999 e 2000 è selezionato dalla rivista Casabella tra 40 architetti italiani under 50. Vince alcuni concorsi di architettura e realizza le sedi di alcune importanti aziende e stabilimenti industriali, oltre al concept store tad a Roma, e collabora con enti pubblici e comuni con lavori di ampliamento e di restauro.
Nel campo degli allestimenti si ricordano le realizzazioni di stand, mostre, tra cui la mostra The Andy Warhol show alla triennale di Milano nel 2004, eventi e allestimenti fieristici. Dal 2004 al 2006 l’arch. Peia è stato partner di Piero Lissoni. Tra le realizzazioni in corso: master plan, torri residenziali ed edifici commerciali a Shanghai e Kuala Lumpur; edifici residenziali a Milano, complessi turistici sul lago maggiore e il nuovo istituto buddista italiano I.B.I.S.G. nel 2005 è stato inaugurato un’altro concept store tad a Milano. A Doha in Qatar, le alfardan towers e il “Oyster Pavillion”, il primo edificio di un’ isola artificiale per 40.000 abitanti, ultimato in dicembre 2006. Sono attualmente in corso progettazioni di ville private, appartamenti di lusso, design hotel e complessi residenziali in Ghana e in Benin.
Nel novembre 2007 lo studio ha partecipato al concorso internazionale di architettura per la progettazione della “Tower at suk al Thalath al Gadeem”, a Tripoli, in Libya. in india, nelle isole delle Andaman, è in corso di realizzazione un eco resort e a Goa un complesso residenziale.